MOMENTO MAGICO PER L’UNCLA


Il 2016 si sta dimostrando un anno ricco di successi e di soddisfazioni per l’UNCLA, in quanto è un anno ricolmo di successi e soddisfazioni per alcuni dei nostri più illustri associati.
In primo luogo non si può non menzionare il Maestro Ennio Morricone, che, dopo il Golden Globe di gennaio, è stato finalmente insignito del premio Oscar, per la colonna sonora dell’ultimo film di Quentin Tarantino “The hateful eight”. Il premio era stato assegnato nel 2007 al Maestro per la strepitosa carriera (che avrebbe meritato un numero decisamente maggiore di statuette), ma questo è il primo anno che l’Academy ha conferito il riconoscimento per un commento originale di un film.
Sanremo ha regalato molte soddisfazioni a un altro nostro illustre associato, Gaetano Curreri, che, con gli Stadio, ha finalmente trionfato al Festival recentemente conclusosi. Anche in questo caso dopo anni di carriera nei quali il gruppo bolognese ci ha regalato perle indimenticabili, è giunto un riconoscimento che era sempre, inspiegabilmente, sfuggito.
Questo 2016 sarà un anno trionfale per altre due colonne portanti dell’UNCLA, Roby Facchinetti e Dodi Battaglia, che con i loro Pooh festeggiano ben 50 anni di una carriera disseminata di successi, che li ha portati a essere un punto di riferimento musicale e la colonna sonora della vita di diverse generazioni di italiani. Tutti i componenti originali del gruppo parteciperanno questa “reunion” che li porterà, tra l’altro, a tenere una serie di concerti-evento in tutta la penisola.
Anno intenso anche per un altro associato l’Avvocato Vittorio Costa, il quale oltre a essere titolare di uno dei maggiori studi legali italiani specializzati in diritto d’autore, continua a impegnarsi in prima persona per la realizzazione e la valorizzazione di uno degli storici festival della canzone italiana: Castrocaro.
Altro esempio di vitalità costruttiva nel nostro sodalizio è il concorso canoro in lingua italiana www.CantoItaliano.it che il nostro Silvano Guariso, attraverso Radio LatteMiele, Silvius Ed. Musicali e la garanzia di autorevoli giurati associati UNCLA ha portato avanti con determinazione per sostenere la canzone in lingua italiana e l’identità nazionale. Canto Italiano dà la possibilità ai partecipanti di far ascoltare le proprie proposte alla radio tramite Radio Lattemiele e di raggiungere la serata finale per dar prova della propria abilità dinanzi a una giuria professionale estremamente qualificata. I componenti della giuria di qualità dell’edizione 2015 sono stati: Dodi Battaglia, Tullio De Piscopo, Fausto Leali, Natale Massara, Cristiano Minellono, Renato Pareti, Pinuccio Pirazzoli e Massimo di Cataldo. La serata finale è stata condotta da un incontenibile Enzo Iachetti.
Tale iniziativa è in atto anche per l’anno in corso e le iscrizioni sono già aperte sul sito www.cantoitaliano.it
Come sempre nella sua lunga storia, l’UNCLA, attraverso la forza dei suoi associati ha dimostrato di essere sempre punto di riferimento del mondo autorale ed artistico e ancora oggi, in un presente attivo e operoso al servizio della categoria, lavora per un futuro migliore di tutti gli autori e gli artisti, motore primo del comparto creativo, un futuro che li veda finalmente uniti, compatti e determinati nel difendere e far valere i propri insindacabili diritti.