Ha preso il via l’edizione 2017 di Canto Italiano


Lo scorso 17 aprile è stato dato il via alla quarta edizione di Canto Italiano. La manifestazione ha come obiettivi principali:
– ricercare autori e artisti di talento sia nelle scuole di musica sia nei luoghi di aggregazione musicale;
– promuovere e valorizzare le loro capacità;
– sostenere, attraverso la lingua, la cultura, le tradizioni e l’identità nazionale;
– diffondere la canzone, la lingua italiana e l’italianità nel mondo;
– aiutare gli autori e gli artisti a conoscere i loro diritti professionali: il diritto d’autore per gli autori/compositori e i diritti connessi per gli artisti interpreti esecutori con un corso on-line durante la selezione e uno stage prima della Finalissima;
divulgare l’evento attraverso i media e i social-network per portare un messaggio di italianità all’estero, con riflessi positivi per gli artisti e una valorizzazione della nostra lingua e della nostra cultura.
La manifestazione gode del sostegno di SIAE, del Nuovo IMAIE e di AFI.

L’UNCLA svolge, come sempre, la funzione di garante istituzionale della manifestazione selezionando anche quest’anno (principalmente tra i propri iscritti) una giuria di qualità composta da artisti e autori tra i più rappresentativi del settore musicale.
È possibile prendere visione del regolamento della manifestazione collegandosi al sito di Canto Italiano (http://www.cantoitaliano.it/regolamento).
I dieci finalisti si dovranno esibire dal vivo dinanzi alla giuria di qualità il 15 ottobre 2017 al TEATRO di MILANO.
La giuria, oltre all’individuazione dei vincitori di Canto Italiano 2017, premierà i giovani autori (inferiori ai 35 anni) delle tre più belle canzoni attribuendo loro una borsa di studio finalizzata a far crescere propria professionalità.