Dodi Battaglia: Diploma Accademico Honoris Causa dal Conservatorio di Matera


Dodi Battaglia ha ricevuto, ieri 24 luglio, a Matera, il diploma accademico honoris causa di secondo livello in “Chitarra elettrica – dipartimento di nuovi linguaggi e nuove tecnologie”.

Il riconoscimento è stato conferito dal Conservatorio “Duini” di Matera. Si tratta di un avvenimento storico per il mondo accademico e musicale in quanto per la prima volta è un artista italiano a ricevere questo riconoscimento per la propria attività di musicista. Oltre che essere una della colonne portanti dei Pooh (che hanno festeggiato nel 2016 il cinquantennale di attività con un trionfale tour), Donato “Dodi” Battaglia è considerato uno dei più valenti e influenti chitarristi, non solo in Italia, ma anche in ambito internazionale, tanto da ricevere, nel 1986, dalla rivista Stern, il premio come “miglior chitarrista europeo”.
Sono intervenuti all’evento il direttore e il presidente del Conservatorio, Piero Romano e Arnaldo Greca, il Rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio, il pro Rettore dell’Unibas, Michele Perniola, il vice sindaco di Matera Nicola Trombetta, il presidente della Provincia di Matera, Francesco De Giacomo, il Sottosegretaio MIUR Vito De Filippo e il consigliere regionale Nicola Benedetto.
Il direttore del Conservatorio, Piero Romano, ha dichiarato: “Con questo riconoscimento il Consiglio Accademico interpreta quello che sarà il nuovo corso che è già una realtà in alcuni Conservatori. Già dal 2003 in Italia sono presenti cattedre in ‘popular music’. Si tratta di una sponda che offriamo agli studenti che vogliono una proposizione in ogni ambito artistico”.
La Laurea Honoris Causa è solo il preludio per una serie di attività di collaborazione del chitarrista con la prestigiosa istituzione materana che prevedono incontri formativi e persino la partecipazione come ospite speciale ad alcune sessioni di registrazione con gli stessi allievi.
Va peraltro ricordato che Matera sarà Capitale Europea della Cultura nel 2019.

L’UNCLA è fiera di annoverare tra i membri del proprio Consiglio Direttivo un artista del calibro di Dodi Battaglia il quale ha sempre entusiasticamente condiviso quella attenzione al mondo dei giovani che, storicamente, è un vessillo della Unione Nazionale Compositori Librettisti Autori.

La redazione