18 SETTEMBRE 2020: ASSEMBLEA GENERALE SIAE


Si svolgerà il prossimo 18 settembre in forma telematica a causa del Covid, la consueta assemblea plenaria degli Associati SIAE. La videoconferenza si terrà a partire dalle ore 11.00.
Al fine di partecipare è necessario accreditarsi e ciò sarà possibile sino al 6 settembre p.v..
Nel caso non fosse possibile intervenire personalmente è sempre possibile conferire una delega valida anche ai fini delle votazioni, delega che deve pervenire agli uffici SIAE entro e non oltre il 4 settembre p.v. (se trasmessa con Raccomandata) o entro il 6 settembre p.v. (se firmata digitalmente dal delegante e trasmessa tramite PEC all’indirizzo dedicato).

Di seguito le procedure l’accreditamento:
“Gli associati o i loro rappresentanti possono comunicare l’intenzione di partecipare all’Assemblea e richiedere le credenziali al numero 06 5990 5990 a partire dal 27 luglio al 7 agosto (esclusi sabato e domenica) e dal 24 agosto al 6 settembre (tutti i giorni, sabato e domenica inclusi). Il numero sarà attivo dalle ore 9.00 alle 17.00. In alternativa, gli associati possono comunicare di voler utilizzare il voto elettronico scrivendo all’indirizzo: assembleagenerale2020@siae.it . Il servizio di iscrizione tramite email è attivo, sabato e domenica inclusi, dal 27 luglio al 07 agosto; e dal 24 agosto al 6 settembre. I messaggi verranno processati dagli operatori durante l’orario standard d’ufficio.”

“TERMINI PER L’INVIO DELLE DELEGHE
Delega conferita in via elettronica:
Le deleghe firmate digitalmente potranno essere inviate dal delegante tramite PEC all’indirizzo assembleagenerale2020@pec.siae.it entro e non oltre il 6 settembre 2020.
Delega non conferita in via elettronica:
dovranno essere inviate a mezzo Raccomandata a SIAE, Viale della Letteratura n. 30 00144 Roma entro e non oltre il 4 settembre 2020”

Questi gli argomenti all’ordine del giorno:
a. esame della relazione del Consiglio di sorveglianza all’Assemblea
(prevista all’art. 12, comma 1, punto (i) dello Statuto vigente). Il Consiglio di Sorveglianza riferisce, con una apposita relazione, sulla propria attività dell’ultimo anno che è descritta dall’art. 16 dello Statuto. In essa rientrano – ad esempio – le decisioni sui piani industriali e strategici e sul bilancio di previsione ed il rendiconto di gestione
Nella relazione, inoltre, il Consiglio di Sorveglianza informa sulle attività svolte dal Consiglio di Gestione e sulla propria attività di controllo sul suo operato.

b. esame della relazione del Consiglio di gestione al Parlamento italiano e alle Amministrazioni vigilanti (ovvero la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e, con riguardo all’attuazione della Direttiva 26-2014 Barnier sulle società di collecting, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni).
Tale relazione annuale – prevista dall’art. 12, comma 1, punto (ii) dello Statuto vigente – evidenzia i risultati dell’attività svolta dalla Società relativamente ai profili di trasparenza ed efficienza. In sintesi, oltre ad illustrare l’attività della Società, dando conto dell’operato per conto dei propri associati anche con riferimento alla propria struttura territoriale, si espongono le prospettive e i progetti per il futuro, si presentano i dati economici della Società, della rendicontazione della gestione nonché della gestione finanziaria, fornendo dei prospetti contabili sintetici.

c. deliberazioni relative alle linee guida della Società riguardanti le politiche generali (previste dall’art. 12, comma 6, dello Statuto vigente) in materia di:
–  distribuzione degli importi dovuti ai titolari dei diritti;
–  uso di importi non distribuibili;
–  investimento per quanto riguarda i proventi dei diritti e le eventuali entrate derivanti dall’investimento dei proventi dei diritti;
–  detrazioni dai proventi dei diritti e dalle eventuali entrate derivanti dall’investimento dei proventi dei diritti (detrazioni da destinare a favore degli associati, a fini assistenziali e di    incoraggiamento delle arti).

d. deliberazioni relative alle proposte di intervento straordinario a sostegno degli associati per l’emergenza sanitaria Covid-19, di cui alla seduta del Consiglio di Sorveglianza del 24 giugno 2020.
Verranno posti alla competente decisione dell’Assemblea Generale alcuni provvedimenti straordinari – proposti e deliberati dagli Organi Sociali della Società – volti a sostenere gli associati (sia autori che editori) attraverso lo stanziamento di ingenti fondi (per un totale di 110 milioni di euro) finalizzati sia a supportare le future ripartizioni, nelle quali sarà maggiormente evidente l’impatto economico negativo dovuto al blocco delle attività di spettacolo avutosi a causa dell’emergenza Coronavirus, sia ad erogare delle anticipazioni straordinarie (soggette a restituzione) in favore degli associati in difficoltà. Per maggiore dettaglio rispetto ai succitati fondi si rimanda al comunicato stampa SIAE pubblicato il 31 marzo u.s. sul sito istituzionale al seguente link https://www.siae.it/it/iniziative-e-news/emergenza-covid-19-le-misure-adottate-dal-consiglio-di-gestione-siae-favore-degli0 .

e. varie ed eventuali.
Sul sito della Società, al link https://www.siae.it/it/assemblea-generale-2020, sono presenti tutte le informazioni utili sull’argomento